Finalità

Il Nido d’Infanzia Arcobaleno è un ambiente educativo intenzionalmente organizzato per corrispondere positivamente alle esigenze di relazione dei bambini che accoglie e ai bisogni di sostegno alle responsabilità dei genitori.
Gli spazi, gli arredi, i materiali e le proposte di gioco sono strutturati nei modi più favorevoli allo sviluppo della relazione, della comunicazione e degli apprendimenti. Inoltre il Nido è definito non solo da spazi, ma anche da oggetti funzionali rassicuranti e stimolanti e da modalità di intervento mirate a facilitare la prima separazione dalla famiglia come ambito primario di esperienza del bambino.
Entrando al Nido il bambino trova un contesto diverso da quello familiare che, gradualmente, diventerà altamente significativo contribuendo egli stesso a trasformarlo. L’incontro del bambino con il Nido si configura come un’esperienza complessa nella quale si intrecciano le prime esperienze di separazione dalla figura primaria (la madre) e la prima costruzione di nuovi legami di relazione con altri adulti e bambini.
L’idea di Nido qui proposta vuole e deve essere creata dalla nascita di un rapporto Nido/Famiglia fondato sulla fiducia e sulla collaborazione per aiutare a crescere i bambini secondo un progetto educativo condiviso.

Il Nido offre spazi non anonimi ma bensì diversificati per arredi e oggetti che ne fanno parte. La strutturazione degli spazi è volta a stimolare curiosità, esplorazione, conoscenza del bambino, ma anche rassicurazione e riconoscimento.
Oltre a possedere spazi interni ben delimitati e riconoscibili, il Nido d’Infanzia Arcobaleno offre spazi esterni molto vasti (giardino).
L’ambiente è organizzato in modo da rispondere alle esigenze di ogni bambino di età compresa tra i L’ambiente è organizzato in modo da rispondere alle esigenze di ogni bambino di età compresa tra i 3 ed i 36 mesi. Ad ogni bambino poi, oltre al dover condividere degli spazi, comuni anche agli altri bambini, verranno assegnati degli spazi personali (il proprio lettino, l’armadietto guardaroba, il posto a tavola).

Il Nido d’Infanzia Arcobaleno dispone di: ingresso, spogliatoio bimbi, salone (gioco libero, gioco simbolico, angolo lettura e angolo morbido), sala da pranzo, cucina interna, due bagnetti per bambini, stanza della nanna, stanza della motricità e stanza delle attività, bagno per disabili.
Ogni spazio viene classificato in base a caratteristiche d’arredamento e di materiali a disposizione.

All’ingresso vengono esposti all’Albo annunci, avvisi, informazioni inerenti il Nido, le attività educative, la Carta dei Servizi, il Progetto Educativo, il Regolamento Interno, varie ed eventuali. In più l’arredamento offre la possibilità al genitore, in attesa, di sedersi e leggere libri o riviste messe a disposizione dal personale operante inerenti la cultura educativa.

Lo spogliatoio dei bambini è costituito da tanti guardaroba quanti i bambini frequentanti il Nido e, ad ogni bambino, viene assegnato un armadietto che diverrà personale fino alla fine della sua permanenza.

Il salone è suddiviso in aree: l’area del gioco simbolico (la cucinetta e la zona delle bambole) e l’area della lettura o angolo morbido formato da tappetoni, divanetti e poltroncine, cuscini e un carrello porta libri. In più, centralmente la stanza, uno spazio libero darà la possibilità a gruppetti di bambini di svolgere gioco libero con costruzioni e macchinine.

La sala da pranzo è composta da tavoli, sedie, porta bavagli e bicchieri, armadietti e cassetti per tovaglie e materiale didattico. La stanza del pranzo può essere utilizzata anche per attività di gioco semplici.

La stanza della nanna contiene al suo interno un numero di lettini quanti i bambini che frequentano il Nido. In più dispone di due armadi porta biancheria. In questa stanza poi, si possono programmare, impilando i lettini fra loro, attività di luci e ombre.

Il bagno accanto alla stanza della nanna, consta di tre waterini, un lavello a tre rubinetti, una vasca per il bagnetto, un fasciatolo, un mobile porta pannolini e appendini per asciugamani. Nel corridoio subito fuori il bagno, uno spogliatoio casellario conterrà il cambio personale di vestiti di ogni bambino.

La stanza della motricità è rivestita da un tappatone di sicurezza per permettere ai bambini di saltare, gettarsi a terra, fare capriole, senza farsi del male. All’occorrenza la stanza sarà riempita da forme geometriche di gomma piuma rivestita (cubi, cilindri ecc.), o da percorsi morbidi composti da tunnel, scivoli e scalette.

La stanza delle attività riguarda tutti i tipi di attività: travasi con pasta e farina di polenta, manipolazione con frutta e pasta di sale, pittura, collage ecc. E’ arredata con due tavoli a forma di ferro di cavallo e relative sedie. Le pareti sono libere da ingombri per permettere ai bambini di dipingere su cartelloni appesi ai muri o sui muri stessi. Armadietti a due ante ciascuno contengono tutto il materiale didattico necessario allo svolgimento delle attività.

Il bagno accanto alla stanza delle attività consta di un waterino, un lavello, una vasca per il bagnetto, un mobiletto porta pannolini, un fasciatoio e due armadi porta biancheria